Insalata con alghe wakame

20140111133110100

L’alga wakame è originaria dei mari giapponesi. In Giappone, la wakame è la terza alga in ordine di popolarità, dopo la nori e la kombu.

Dal punto di vista nutritivo la wakame è ricca di calcio e di grandi quantità di vitamine del gruppo B e di vitamina C, nonché di magnesio e ferro. Alla wakame vengono attribuite proprietà curative benefiche per i capelli, per le unghie e per la pelle. Essa favorisce l’eliminazione dei grassi, ed è ottima per problemi di pressione alta, per i problemi cardiaci, è disintossicante per il fegato, e aiuta l’organismo a depurarsi dalle scorie radioattive e dai metalli pesanti. Gli alginati, fibre colloidali di cui è ricca, proteggono e leniscono le mucose gastriche e possono trovare impiego nei problemi di acidità gastrica e reflusso gastroesofageo.

Ho iniziato da pochi giorni ad usare quest’alga, comunque la consiglio. io l’ho provata per la prima volta nell’insalata. Il gusto ricorda vagamente gli spinaci.

Le mie alghe erano secche, le ho messe in ammollo in acqua tiepida circa un’ora prima di pranzo.

Poi ho mescolato insalate varie (radicchio, valeriana, insalata gentile…), una mela a pezzetti, funghi e l’alga tagliata a striscie.

20140111132322620

Eat or die!

Image

Sono facili da preparare, sono buone e fanno bene…sono le polpette di lenticchie!

Per chi come me è vegetariano queste polpette sono perfette per sostituire la carne.

Per circa 20 polpettine

200gr di lenticchie

2 patate piccole

4-5 cucchiai di pangrattato

1 uovo

2 cucchiai di parmigiano

sale

olio

Procedimento:

Per prima cosa lessate le patate intere con la buccia e le lenticchie. In un mixer frullate le lenticchie con il pangrattato, il parmigiano, l’uovo e il sale. Se volete potete aggiungere anche delle erbe aromatiche come timo, rosmarino, maggiorana (io aggiungo il rosmarino nell’acqua di cottura delle lenticchie). Accendete il forno a 180° quando le patate sono morbide, schiacciatele nella ciotola con le lenticchie e mescolate bene con un cucchiaio. Mettere un foglio di carta forno su una teglia. Fate le polpettine  e posizionatele sulla teglia, versate sopra ogni polpetta un filo d’olio e cuocete per 10 minuti, poi giratele e cuocete ancora 5 minuti.

Se preferite potete cucinarle in padella come le classiche polpette di carne. In questo caso quando formate le polpette passatele nel pan grattato, così si formerà una crosticina croccante durante la cottura.

Buon appetito!